#BruciaCarb: l’unico allenamento utile per dimagrire – Piano Nutrizionale

#BruciaCarb: l’unico allenamento utile per dimagrire

Si lo so, sei basito e lo capisco. Dedicami 2 minuti del tuo tempo e ti spiegherò perché gli allenamenti bruciagrassi non servono a nulla.

O forse servono, ma solo a chi te li vende.

Mi immagino i carboidrati che dicono

“Tieni, ti diamo l’energia necessaria

Ah non la usi?

Allora ci appoggiamo qui sul culo un attimino”

Noebasta, Twitter

Se vuoi dimagrire (ridurre il grasso corporeo) è logico pensare che sarebbe utile bruciare più grassi.

Questo è assolutamente vero, ma c’è un grosso MA. Per capirlo dobbiamo prima parlare brevemente di come funziona il metabolismo.

Il metabolismo può utilizzare due fonti di energia: grassi e carboidrati.

I primi vengono utilizzati nelle attività a bassa intensità, mentre all’aumentare dell’intensità aumenta il consumo dei carboidrati. 

Per 24h al giorno noi viviamo a bassa intensità: lavoriamo, guardiamo la TV, parliamo, camminiamo, leggiamo e dormiamo.

A meno che tu non faccia un lavoro pesante (fabbro, taglialegna, muratore,…) l’attività ad alta intensità è solo un lontano ricordo.

Questo comporta che il tuo metabolismo non è più in grado di gestire i carboidrati correttamente e diventerà molto poco flessibile.

I tessuti del tuo corpo diventeranno resistenti all’insulina (l’ormone che segnala al corpo di aumentare massa).

I carboidrati in eccesso, invece di essere dissipati in calore, saranno trasformati in grasso e avrai costantemente fame di alimenti glucidici: pizza, dolci o prodotti da forno.

Potrei continuare a descriverti gli effetti negativi (ti lascio leggere l’articolo dedicato alla flessibilità metabolica), ma credo che le tre righe sopra siano sufficienti a farti capire quanto sia importante “insegnare” al corpo a gestire correttamente i carboidrati.

Questo è il motivo per cui molti sostengono che per dimagrire sia necessario togliere o ridurre i carboidrati.

Togliere i carboidrati è una finta soluzione perché non risolve il problema.

Bisogna invece puntare a migliorare il metabolismo dei carboidrati facendo allenamenti ad alta intensità!

Questo tipo di allenamento:

  • Potenzia le vie metaboliche che consentono di accumulare carboidrati nei muscoli (glicogeno muscolare)
  • Migliora la sensibilità all’insulina (il simpatico ormone di prima)
  • Migliora la flessibilità metabolica.

Il risultato? Il metabolismo diventa più flessibile.

Così mentre da una parte saprà gestire i carboidrati conservandoli per l’allenamento successivo, dall’altra utilizzerà i grassi come substrato energetico durante il resto della giornata. 

Credi sia meglio bruciare i grassi per solo un’ora di allenamento oppure nelle restanti 23 della giornata?

Ma non basta! L’allenamento #bruciacarb fornisce uno stimolo alla crescita della massa muscolare (il motore del nostro corpo) e influenza positivamente il numero e la funzionalità dei mitocondri: organelli della cellula che sono i veri bruciagrassi.

Se decidi di allenarti lascia perdere la moda degli allenamenti brucia-grassi, piuttosto allenati bruciando i carboidrati e mantieniti attivo nelle restanti ore (qui si che brucerai i grassi) curando anche l’alimentazione e il riposo.

Dato che non usiamo mai i carboidrati durante la giornata, dobbiamo dare uno stimolo al corpo per bruciarli.

Facendo allenamenti ad alta intensità bruciamo carboidrati e quando andiamo a inserirli nuovamente con l’alimentazione, il nostro corpo li deposita nelle scorte di glicogeno muscolare.

Da qui li consuma quando andiamo a fare nuovamente sport, migliorando il metabolismo dei carboidrati e stimolando il corpo a bruciare i grassi durante qualunque altro tipo di attività giornaliera.”   

Marco Ciambotta – Intervista Corriere della Sera

SCOPRI IL PIANO NUTRIZIONALE

Ho creato un metodo pratico ed efficace per cambiare il tuo stile di vita e la tua alimentazione senza dipendere più da grammature e gabbie alimentari!

Condividi questo articolo